x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
logoToBeVerona facebookToBeVerona twitterToBeVerona instagramToBeVerona youtubeToBeVerona
IT
EN
forumToBeVerona
Blog
01/03/2016

Smart Environment, Smart Land: la tutela intelligente del Lago di Garda

Il Lago di Garda è una delle risorse più importanti del territorio veronese. Tutelarne le acque è un obiettivo altrettanto fondamentale, specie nell’ottica di uno sviluppo smart.
 

Per questo motivo è nato un nuovo progetto integrato per la salvaguardia dell’area che si promette fin da subito innovativo e all’avanguardia.

“Development and application of Novel, Integrated Tools for monitoring and managing Catchments”, abbreviato in IntCatch: ecco il nome di questo straordinario programma che vedrà l’utilizzo di droni acquatici intelligenti ed altre tecnologie robotiche avanzate, nonché la condivisione in rete delle scoperte effettuate. I dati raccolti, infatti, saranno resi disponibili agli abitanti del territorio e agli stakeholders attraverso dei sistemi cloud, favorendo così l’interazione con i cittadini.

Si tratta di un nuovo approccio denominato “scienza del cittadino” e fortemente voluto dall’Unione Europea, che infatti finanzia il progetto nell’ambito del programma di ricerca Horizon2020. IntCatch, che prevede la collaborazione in partenariato di 6 Università di tutta Europa e 14 enti tra aziende pubbliche e private, partirà il prossimo 1 Giugno e si concluderà il 31 Gennaio 2020.

 

 

 
To Be Verona - Lungadige Galtarossa, 21 - 37133 Verona - info@tobeverona.it
To Be Verona รจ un progetto ASSIMP
assimpToBeVerona Project Management
terzomillenniumToBeVerona
Privacy Policy - Credits: Future Smart