x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
logoToBeVerona facebookToBeVerona twitterToBeVerona instagramToBeVerona youtubeToBeVerona
IT
EN
forumToBeVerona
Blog
12/07/2018

L’industria meccanica di Verona cresce ancora e guarda all’estero

La Camera di Commercio di Verona, in collaborazione con la Camera di Commercio di Modena, ha organizzato degli incontri tra aziende scaligere ed imprese estere appartenenti al settore della meccanica. Nel tempo si sono formate numerose eccellenze imprenditoriali veronesi nei campi della viticoltura e della lavorazione del marmo (primi esportatori in Italia), nella produzione alimentare e ortofrutticola e nel settore dell’abbigliamento (sempre tra i primi dieci in Italia per l’export). Come conseguenza naturale, è aumentata la domanda di macchinari meccanici, creando un business che ha reso questo ambito il più sviluppato della provincia e contribuendo al 20% dell’export complessivo di Verona con ben 2,2 miliardi di euro.

 

 

Le imprese coinvolte che appartengono al settore metalmeccanico di Verona sono 16 e realizzano: verniciatura, strutture in metallo, sistemi di raffreddamento e riscaldamento, sistemi di filtraggio aria, viteria, macchinari per la produzione dolciaria, lavorazione e stoccaggio liquidi e perfino i rivoluzionari ascensori per auto.

 

Gli interlocutori esteri sono otto: due aziende tedesche, una macedone e le restanti cinque sono russe. Sono tutte specializzate in particolari produzioni come la pastorizzazione e lavorazione dei formaggi, scambiatori di calore, trattamento dell’acciaio, parti di ricambio elettrotecniche e sistemi frenanti. 

 

 

La Camera di Commercio di Verona è riuscita a coordinare più di 50 incontri fra le aziende coinvolte che, almeno in parte, si potranno trasformare in importanti collaborazioni per incrementare ancora di più l’importanza dell’export per le industrie meccaniche veronesi. Attualmente l’export dei macchinari scaligeri in Europa ha un valore di 497 milioni di euro, in crescita del 12,7% rispetto all’anno precedente, con la Germania che si conferma il mercato più importante (il 50% delle esportazioni). Una particolare attenzione va riservata alla Russia che attualmente è il sesto mercato per le aziende veronesi di macchinari, ma che ha registrato un +21,8% nel corso del 2017.

To Be Verona - Lungadige Galtarossa, 21 - 37133 Verona - info@tobeverona.it
To Be Verona è un progetto ASSIMP
assimpToBeVerona Project Management
terzomillenniumToBeVerona
Privacy Policy - Credits: Future Smart