x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
logoToBeVerona facebookToBeVerona twitterToBeVerona instagramToBeVerona youtubeToBeVerona
IT
EN
forumToBeVerona
Blog
25/01/2018

Innovabiomed: Verona capitale del biomedicale e dell’innovazione

Si è svolta nelle giornate del 23 e del 24 gennaio a Veronafiere la prima edizione di Innovabiomed, innovativo evento del settore biomedicale nato dal proposito di condividere idee innovative creando un punto d’incontro per i principali stakeholders del campo.

L’industria biomedicale italiana è un settore ad alto tasso d’innovazione che sviluppa prodotti tecnologicamente avanzati, con un mercato nazionale di 11 miliardi di euro e 4,9 miliardi di export: in questo florido panorama spicca il distretto di Mirandola, considerato la Silicon Valley italiana, che è stato fra i promotori dell’evento, grazie anche alla lungimiranza del suo fondatore Mario Veronesi, recentemente scomparso.

 

Innovabiomed è un evento che si è discostato completamente da tutti gli altri esistenti nel campo biomedicale. Il format che lo ha reso unico è basato sulla volontà di operare una collaborazione sempre più forte fra il mondo della ricerca e quello della produzione, attuato attraverso due giorni di seminari, workshop e occasioni di networking. Il presupposto è che, al giorno d’oggi, per fare innovazione in modo efficace e competitivo, occorre che le aziende della filiera produttiva del settore siano pienamente coinvolte, mettendo il loro know-how a disposizione ed in sinergia con medici e scienziati.

 

“Non è stata una fiera tradizionale” ha affermato Alberto Nicolini, Gruppo RPM Media “ma un network place dove sviluppare relazioni fra i produttori di apparecchiature e dispositivi medici e le imprese che a questo settore vogliono proporsi per le innovazioni di oggi e per collaborare a quelle di domani”.

 

Il comitato scientifico della prima edizione di Innovabiomed ha vantato la presenza di vere e proprie eccellenze italiane: il Dott. Carlo Adami, chirurgo vascolare, innovatore e pioniere di tecniche chirurgiche nonché ideatore dell’evento, il Prof. Gino Gerosa, Direttore del Centro Cardiochirurgico dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Padova, e il Prof. Giampaolo Tortora, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona.

 

Innovabiomed

Nella foto da sinistra: Gino Gerosa, Carlo Adami, Giampaolo Tortora

 

Così come l’innovazione è il centro di Innovabiomed, lo stesso si può dire della location scelta per questa prima edizione: Veronafiere con quasi 120 anni di attività alle spalle, ha dimostrato di avere la costante capacità di rinnovarsi e distinguersi dai competitor nazionali ed europei, anche per il valore aggiunto di esser stata da sempre diretta organizzatrice delle proprie fiere. Con Innovabiomed il polo fieristico di Verona si è confermato all’avanguardia anche nel settore biomedicale, ospitando questo importante primo momento di incontro e confronto, che avrà cadenza biennale.

 

Per ulteriori approfondimenti e aggiornamenti, visita il sito Innovabiomed!

 
To Be Verona - Lungadige Galtarossa, 21 - 37133 Verona - info@tobeverona.it
To Be Verona è un progetto ASSIMP
assimpToBeVerona Project Management
terzomillenniumToBeVerona
Privacy Policy - Credits: Future Smart