x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
logoToBeVerona facebookToBeVerona twitterToBeVerona instagramToBeVerona youtubeToBeVerona
IT
EN
forumToBeVerona
Blog
10/12/2015

Che cosa aspetta il settore vinicolo nel 2016?

 

L’anno nuovo è alle porte e tutte le aziende stanno programmando e preparano le strategie di marketing per l’anno che verrà.

 

In questi giorni da Verona arrivano notizie molto importanti per il settore vitivinicolo Italiano
Non ci sono dubbi che Verona è diventata la cosiddetta capitale degli eventi vitivinicoli al livello nazionale e mondiale.
Proprio da questa città circondata da colline coperte di vitigni, dove si producono vini pregiati tra cui il famoso ed apprezzatissimo a livello mondiale Amarone della Valpolicella, arrivano ottime notizie per questo settore.
 

 
La prima buona notizia per i produttori di vino è arrivata dalla regione Veneto; Infatti nel 2016 sono previsti 13,5 milioni di euro dedicati a questo settore, tra cui 14-17 mila euro per ogni ettaro piantumato a vite dedicati al rimborso degli investimenti dei produttori per il reimpianto e la ricostruzione dei vigneti.

L’altra buona notizia è arrivata questi giorni da Veronafiere dove si è svolto un talk show dedicato alla 50° edizione di Vinitaly che si terrà l’anno prossimo a Verona.
 

 
Vi abbiamo già raccontato che Vinitaly è la fiera più importante nel mondo dei vini e che ogni anno attira numerosi ristoratori, produttori e amanti del vino da tutto il mondo che fanno si che l'evento abbia numeri di crescita costanti che raggiungono nuovi record ogni anno.
Durante il forum Wine2Wine dedicato al business del vino si è svolto un talk show dove il Presidente di Veronafiere Maurizio Danese ha annunciato che sono previsti 8 milioni di euro di investimenti per il supporto al business vitivinicolo, per l’incoming di operatori esteri e per i miglioramenti delle infrastrutture.
La potenza di Vinitaly è stata notata dal governo, perciò questa fiera farà parte del Piano di promozione straordinaria per l’internazionalizzazione del Made in Italy.

Possiamo affermare che con queste notizie siamo più che sicuri che il futuro del Vinitaly e di Verona, città che storicamente lo ospita, sarà radioso, ricco d'eventi e di nuovi progetti che porteranno molti benefici ad una smartland come Verona.
 

 

 

 

 
To Be Verona - Lungadige Galtarossa, 21 - 37133 Verona - info@tobeverona.it
To Be Verona รจ un progetto ASSIMP
assimpToBeVerona Project Management
terzomillenniumToBeVerona
Privacy Policy - Credits: Future Smart